PAGINA PRINCIPALE     PROGETTI    INFO/SERVIZI    



A R C H I T E T T O
Lorenzo Martocchi


Piazza San Pietro 5
23022 Chiavenna (SO)

T/F 0343.29.0171
M 328.22.18.991
c.f. MRTLNZ71C06C623N
p.iva 00813630142

Contatti e richieste

Nome/Cognome


Email


Telefono


Premendo il tasto "Invio" si da il consenso al trattamento dei dati in ottemperanza al DL n 196 del 30.06.2003.
Normativa sulla privacy e il trattamento dei dati personali

Richiesta



Progettazione architettonica
Processo logico-artistico in grado di individuare forme, organizzazioni e processi atti alla creazione di spazi dedicati in cui l'uomo possa svolgere specifiche attività quali abitare, lavorare, rilassarsi, curarsi etc. Il processo progettuale appartiene ad una sfera creativa in cui la fantasia, il sentimento, le necessità e la tecnica si fondono in un insieme di schemi grafico-descrittivi. Il progetto architettonico deve rispecchiare, interpretare e risolvere sia artisticamente che tecnicamente ogni aspetto relativo all'abitare inteso nella eccezione più ampia del termine.
La progettazione si concretizza graficamente in un oggetto, un manufatto edilizio, un insieme costruito, unitariamente espressi dall’impianto generale al singolo dettaglio decorativo. Persegue l’obiettivo di razionalizzare la complessità della problematica architettonica e urbanistica tramite l’approfondimento tipologico della funzione residenziale (dall’arredo, all’alloggio minimo, all’edificio multipiano) e delle sue proiezioni alla scala urbana tramite la proposta di materiali e tecnologie costruttive, tramite la ricerca delle qualità espressive dei manufatti edilizi e dell’ambiente urbano. 

"L'architettura abbraccia l'intero ambiente della vita, e rappresenta l'insieme delle trasformazioni operate sulla superficie terrestre in vista delle necessità umane"
William Morris

Ristrutturazione e restauro edilizio
Sono opere di organizzazione architettonica, funzionale, distributiva di un’unità edilizia o di una  porzione di tessuto urbano con variazione di forma, sagoma, volume, superficie e anche destinazione d'uso. Espressione che indica l’insieme delle operazioni volte a ripristinare la fruibilità di un’opera architettonica che abbia subito alterazioni dovute a cause storiche o naturali, senza modificare drasticamente gli aspetti plano-volumetrici dell’esistente e nel rispetto della struttura tipologica degli edifici della zona interessata dall’intervento.

Direzione lavori e consulenze
Professionista incaricato di sorvegliare e verificare l’esecuzione di un’opera, per mezzo di “visite periodiche nel numero necessario…emanando le disposizioni e gli ordini per l’attuazione dell’opera progettata…e sorvegliandone la buona riuscita…” (Legge n. 143 del 2/3/1949). Il direttore lavori, di opere edilizie ma anche di singoli manufatti d’arredo, funge da tramite tra il committente e l’esecutore e svolge funzioni che interessano campi molto diversi: tecnico, giuridico, economico-estimativo, amministrativo e non ultimo etico.
Consulenze: architettoniche (indoor – outdoor), d’arredo, estimative.

Architettura d'interni
Insieme sistematico di opere che riguardano le forme dell'edificio, i materiali impiegati, la distribuzione degli spazi e l’arredo, per ottenere una migliore fruibilità dell’unità abitativa.
L’arte di disporre nell’interno di uno spazio, di solito destinato alla vita quotidiana, non solo i mobili e la suppellettile d’uso e decorativa, ma anche i parati, le luci, e ogni altro elemento che serva a qualificare e distinguere l’ambiente. 

“Architettore chiamerò io colui, il quale saprà con certa, e maravigliosa ragione, e regola, sì con la mente, e con lo animo divisare; sì con la opera recare a fine tutte quelle cose, le quali mediante movimenti dei pesi, congiungimenti, e ammassamenti di corpi, si possono con gran dignità accomodare benissimo all'uso de gli homini.”
(da De Re Edificatoria Leon Battista Alberti)


Design: arredo, oggetti, scenografie
Progettazione di manufatti e oggetti d’uso, da produrre artigianalmente, che abbina esigenze tecnico funzionali e pregi estetici. Rappresentazione realistica, illusiva o simbolica, dell’ambiente in cui si interviene. Idea di invenzione e creatività come capacità personale di guardare al reale e all’organizzazione delle sue componenti in modo nuovo, o di costruire qualcosa che prima non esisteva.